BABBO NATALE E LA NOTTE DEI REGALI

  • Produzione: Eccentrici Dadarò
  • Di e con: Michela Cromi e Simone Lombardelli

Liberamente ispirato a “Quella volta che Babbo Natale non si svegliò in tempo” di Thomas Matthaeus Muller.

Era la vigilia di Natale. Renata e Nicola, due pestiferi fratellini, non riuscivano a prendere sonno: non vedevano l’ora che arrivasse l’indomani mattina per scartare tutti i regali.

“Caro Babbo Natale, mi piacerebbe che tu mi portassi: il forno magico, e poi una corona da principessa e poi un mantello tutto d’oro e diamanti… e poi… e poi… e poi…”

“Io invece vorrei avere una bicicletta con le ruote tute cromate e la sella ammortizzata e poi un esercito di soldatini e poi… e poi… e poi..”…

… e poi, finalmente, si addormentarono e fu allora che arrivò… Babbo Natale: “Accipicchia” disse saltando giù dal letto “non mi sono svegliato in tempo, la sveglia non ha suonato e io… non ho ancora preparato i regali, nemmeno un pacchettino”. Babbo Natale e la sua fedele Renna, tra divertenti gag e improbabili magie, le provarono tutte, ma dei regali nemmeno l’ombra.

Alla fine, venne loro un’idea: al posto dei regali avrebbero fatto, insieme a tutti i bambini, uno spettacolo spettacolare…e quello sì che fu un bel regalo di Natale!

Una stravagante e coinvolgente storia che accompagna i piccoli spettatori nella magica…e “divertente” atmosfera del Natale.

Esigenze tecniche

spazi non teatrali

tecnica utilizzata: clowneria, teatro d’attore

durata: 50 minuti

eta’ consigliata: 4-9 anni

spazio scenico minimo: 4 m x 4 m

carico elettrico: 220V – 3 kw

montaggio: 1 ora e 30 minuti

smontaggio: 1 ora e 30 minuti

spazi teatrali  

tecnica utilizzata: clowneria, teatro d’attore

durata: 50 minuti

eta’ consigliata: 4-9 anni

spazio scenico minimo: 5 m x 5 m

carico elettrico: 380V – 8 kw

montaggio: 2 ore

smontaggio: 2 ore

 

 

TOP