L’Amleto

  • Adattamento e drammaturgia Bruno Stori
  • regia Bruno Stori
  • con Rossella Rapisarda, Andrea Ruberti e Dadde Visconti
  • Impianto visivo e disegno luci Fabrizio Visconti
  • costumi Mirella Salvischiani, Alessandro Aresu
  • musiche originali Marco Pagani
  • Produzione Eccentrici Dadarò

Età: dagli 11 anni

Tecniche utilizzate: teatro d’attore

Durata: 60 minuti

 

L’Amleto è l’espletamento della missione di tre “Orazi” che hanno ricevuto l’incarico di narrare la vicenda del principe di Danimarca proprio al momento della sua morte. Questi tre inviati hanno assistito a tutta la tragica vicenda e da 500 anni non fanno che vagare per il mondo per raccontarla.

Ne uscirà un ritratto che è una critica commossa delle fragilità dell’uomo, della sua divisione tra regola e ribellione, reazione e abbattimento, rabbia e amore.

In mezzo, le domande che sono di tutti. Domande che, in particolare nell’età dell’adolescenza, si fanno urgenti e dominanti: il dubbio sulla propria identità, su come affrontare la vita divisi tra l’incapacità di agire prendendola in mano e la ribellione contro la regola del mondo che troppo spesso appare ingiusta.

I tre Orazi, fedeli al patto, comicamente incapaci di comprenderne fino in fondo la vicenda, accompagnano noi, uomini “moderni ed evoluti”, alla domanda che da 500 anni li tormenta: in nome di cosa si può decidere di uccidere un essere umano e pensare di restare puri? In nome della tradizione? Dell’onore? Della famiglia? Del capo? Del dio?       In nome del padre? In nome di cosa?

Dentro e fuori dalla storia, raccontandola, vivendola, guardandola dall’esterno e commentandola, aprendone la bellezza e la modernità senza epoca.

Download

TOP